FIP Puglia, Margaret Gonnella: “Che siano campionati avvincenti!”

Siamo a poche ore dall’avvio dei due principali tornei regionali, che segna tradizionalmente l’inizio agonistico della nuova stagione. E’ intenzione della presidenza Fip Puglia formulare in questa circostanza gli auguri […]

Siamo a poche ore dall’avvio dei due principali tornei regionali, che segna tradizionalmente l’inizio agonistico della nuova stagione. E’ intenzione della presidenza Fip Puglia formulare in questa circostanza gli auguri di buon campionato a tutti i tesserati che si preparano al primo appuntamento dell’anno, nonché agli appassionati che ne asseconderanno gli sforzi anche con la sola presenza nei palazzetti.

Sappiamo benissimo quanto sia diventato difficile coltivare la passione per la pallacanestro anche in una regione come la Puglia in cui il basket è tradizionalmente diffuso ed apprezzato. Sappiamo bene quanto sacrificio richieda anche la sola partecipazione, che sembra un punto di partenza ma che è in realtà un punto di arrivo e di conquista, anche per la visibilità garantita alla disciplina, di stagione in stagione, di gara in gara, di spettatore in spettatore. Ed è per questo che il Comitato regionale da me presieduto ringrazia le società, rinnovando la vicinanza a quel movimento di base che permette alla pallacanestro di essere ancora uno degli sport più seguiti nel nostro paese.

Margaret Gonnella, Presidente FIP Puglia

Margaret Gonnella, Presidente FIP Puglia

Si modelleranno su una formula pressochè identica, le stagioni regolari dei due campionati che stanno per iniziare: un girone unico a 16 squadre, dal Gargano al Salento, con trenta turni che vedranno le partecipanti sfidarsi per sette mesi, sino a fine aprile. Altra novità di rilievo, l’introduzione, dal 1° agosto scorso, della nuova versione del sistema FIPonline, che nel corso del tempo diventerà un valore aggiunto per ciascun operatore, avendo istituito un sistema informativo unico per sede centrale, periferia, società e tesserati.

Ci auguriamo sia anche la stagione dei giovani, nell’ottica di una politica federale orientata ad incoraggiarne l’utilizzo in prima squadra: il numero minimo di giocatori Under da iscrivere a referto è stato infatti esteso a cinque, senza contare la previsione dell’iscrizione a referto di tutti i giocatori nati entro il 1993, come sostituiriva dell’obbligo di disputare un campionato giovanile.

Partono i campionati, e prosegue l’attività delle rappresentative regionali di Progetto Azzurri ed Azzurrina. Quella della classe maschile 2000, in realtà, non si è mai fermata, complice anche la preparazione e la partecipazione al torneo estivo disputato in Salento ed al Torneo del Mediterraneo di Calabria. L’auspicio, perseguito anche attraverso incontri allargati a tecnici e dirigenti di società, è quello di poter seguire una metodologia di lavoro comune, che esalti la domenica il lavoro fatto in settimana. Perchè i campionati giovanili passano, una volta superato il limite d’età per parteciparvi, ma la formazione, dello sportivo prima e del cestista poi, resta. Ed è l’obiettivo cui il movimento regionale deve aspirare, per ciascuno dei suoi piccoli tesserati.

 

Margaret Gonnella

Presidente Comitato FIP Puglia

 

 

About FRED